Pampinea: Decima Giornata, Settima Novella

In questa decima e ultima giornata, Pampinea racconta la storia di una ragazza siciliana di nome Lisa e del re Piero di Raona. Un giorno, Lisa vede il re per strada e subito si innamora di lui. Sapendo bene le differenze della loro classe sociale, però, Lisa non può fare niente per le sue emozioni e il suo silenzioso ma ardente amore diventa una malattia. La giovane ragazza sta per morire e nessuno sa perché. Come regalo, i suoi genitori organizzano che un musicista di corte a suoni per lei, ma Lisa usa questa opportunità per mandare il musicista alla corte con il messaggio del suo amore per il re. Quando il musicista canta una canzone con il tema dell’amore di Lisa, Re Piero scopre la situazione e immediatamente va a visitare Lisa. Re Piero parla con Lisa e si rende conto di che nobile spirito è la ragazza. Tornando a casa, lui decide con la regina di dare Lisa in matrimonio ad un uomo nobile, regalarle due case e tanti gioielli, e promettere di essere il suo cavaliere.

Questa novella si collega bene al tema della magnanimità scelto dal re Panfilo. Nelle azioni di Re Piero, vediamo come il suo generosità lo spinge a regalare diverse cose a Lisa. La generosità del re ha due diversi risultati. Da una parte, queste azioni funzionano come un riconoscenza dallo spirito di Lisa da parte del re. Lei non è più una ragazza innamorata perché con il promesso di essere il suo cavaliere, Re Piero stabilisce un rapporto fra le due persone che non poteva esistere prima. Dall’altra parte, tutti i regali funzionano come una stabilizzazione della classe sociale di Lisa. Prima di essere sposata con il ragazzo nobile, Lisa era la figlia di uno speziale. Con il matrimonio, però, lei adesso è una ragazza nobile e ricca. Con i regali dal re, la situazione economica di Lisa riflette la nobiltà del suo spirito.

La connessione fra generosità e amicizia è complessa. Possiamo pensare che la generosità sia una cosa che si dona agli amici quando ci sono i metodi e le risorse per dare, una persona deve dare ai suoi amici. L’amicizia ha l’effetto di smussare le differenze sociali fra le persone. Una persona del popolo con un spirito forte può diventare amica di una persona nobile; un bell’esempio di questo è la novella di Cisti il fornaio della sesta giornata. Quando si combina la generosità e l’amicizia nasce un rapporto che porta le due persone a livelli più simili, come nel caso di Lisa.

Annunci
Published in: on 12 maggio 2016 at 16:25  Lascia un commento  

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: