Pampinea: Quinta Giornata, Novella Sesta

La quinta giornata, la brigata racconta storie di amore con una lieto fine. Fiammetta, la regina del giorno, ha scelto questo tema per compensare le novelle tragiche del giorno precedente. Con questo tema in mente, Pampinea ci racconta la storia di due giovani innamorati che quasi vengono uccisi, ma per l’aiuto di un ammiraglio sono salvati.

I due giovani innamorati sono Restituta di Ischia e Gianni di Procida, tutte e due figli di uomini importanti. Il loro amore è forte e contraccambiato, ma un giorno la ragazza viene rapita da pirati Siciliani. I pirati donano la ragazza al re Federigo, e lei viene mandata a abitare in una casa fino a quando il re migliora e può godere fisicamente la ragazza. Mentre questo passa in Sicilia, Gianni stava provando a trovare il suo amore e dopo un po’ di tempo scopre che cosa ha successo.

Gianni arriva in Sicilia e passa per la casa dove Restituta è detenuta. Si vedono e decidono di incontrarsi lì nella sera. Quando Gianni arriva quella sera, passano una sera amorosa insieme e vanno a letto insieme. Il re, sentendosi meglio, decide di visitare la giovane ragazza, ma quando arriva in casa scopre i due giovani nudi e abbracciati. Pieno d’ira, il re li condanna a morte, però prima devono passare il giorno nella piazza legati a un palo per tutti i Palermitani a vedere. Un ammiraglio, Ruggier de Loria, vede i due condannati, e subito riconosce Giovanni. L’ammiraglio chiede a Gianni come loro sono arrivati lì e decide di parlare con il re. Quando l’ammiraglio spiega l’identità dei due giovani e che loro sono innamorati da tanto tempo, il re ritira la sua condanna. Il re fa sposare i due giovani e li manda a Ischia con tanti regali.  

Nell’introduzione di questa novella, Pampinea esprime l’idea che l’amore è una forza fortissima. L’amore può rafforzare le persone che affetta e aiutarle a sopravvivere a situazioni straordinarie. E’ questa proclamazione che comincia questa novella piena d’amore e di gioia. Quando i giovani della novella incontrano dei problemi hanno sempre speranza che l’amore li aiuterà, e quando sembra che le loro vite siano finite, vogliono solo guardarsi negli ultimi momenti. Sì, sì – che romantico! Ma perché vediamo questa deviazione dalla narrativa tipica di Pampinea?

Nei giorni precedenti, Pampinea ha raccontato novelle che avevano un messaggio per le donne della brigata. C’erano personaggi da non imitare e lezioni da imparare, ma l’amore non era un messaggio forte. Qui, invece, abbiamo una novella romantica e ottimista, un po’ fuori le righe che Pampinea ha creato per lei stessa. Sembra che in questa quinta giornata, Pampinea sia stata consumata dal tema e che il suo cuore abbia creato la narrazione.

Sappiamo dall’introduzione del primo giorno che uno dei maschi della brigata è un parente di Pampinea, e sappiamo anche che i tre uomini sono innamorati di alcune delle giovani donne. Alla fine del secondo giorno, Pampinea canta una canzone di un amore forte e contraccambiato. Dice del suo amoroso che lui è “un giovinetto tale, che di biltà, d’ardir né di valorenon se ne troverebbe un maggior mai, né pure a lui equale.” Visto che Pampinea e Dioneo sono molto simili, direi che loro sono parenti. Dagli altri due maschi, conosciamo bene la situazione di Filostrato e il suo amore non ricambiato. Allora rimane solo Panfilo che si adatta molto bene alla descrizione nella canzone.

Ci sono somiglianze fra l’amore fra i protagonisti della novella e l’amore fra Panfilo e Pampinea. L’amore fra Gianni e Restituta è forte e contraccambiato, come l’amore di cui canta Pampinea. Nella novella, ci sono problemi che all’inizio interrompono il corso della storia fra Gianni e Restituta, come la peste ha sospeso la vita normale per i ragazzi della brigata. Potrebbe essere che Pampinea, sentendo le altre novelle d’amore e conoscendo la situazione felice del suo cuore, abbia raccontato questa novella per creare un esempio letterario simile all’amore di lei e Panfilo.

Annunci
Published in: on 16 marzo 2016 at 14:39  Lascia un commento  

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: